ABILITAZIONE VOLO AVANZATO

L’abilitazione per volare sempre più in alto!

COSA COMPORTA:

Art. 9, comma 5 DPR 133/10: “La titolarità della qualifica di pilota VDS avanzato […] abilita il pilota responsabile, ai comandi di un apparecchio qualificato avanzato, ad operare su tutti gli aeroporti non aperti al traffico commerciale, su quelli aperti al traffico commerciale indicati dall’ENAC nonché in tutto lo spazio aereo italiano aperto al volo a vista”.

REQUISITI DEI CANDIDATI:

  • attestato di idoneità al pilotaggio VDS con apparecchi provvisti di motore;
  • abilitazione al trasporto del passeggero conseguita da almeno un anno;
  • certificato di idoneità psico-fisica in corso di validità;
  • certificato di radiotelefonia aeronautica da parte di un ente abilitato.

PROGRAMMA DEL CORSO:

I programmi delle lezioni teoriche e delle esercitazioni pratiche per il conseguimento della qualifica di pilota avanzato prevedono la frequenza di un corso di almeno otto ore di lezioni di teoria e un’attività di almeno cinque ore di esercitazioni pratiche.

Le lezioni teoriche comprendono nozioni di base delle seguenti materie:

    • regole dell’aria, regolazione del traffico aereo e dei servizi del traffico aereo, comunicazioni per il volo a vista, suddivisione dello spazio aereo, classificazione degli aeroporti, attività di volo negli spazi aerei controllati ed operazioni aeroportuali;
    • studio e preparazione del volo con particolare riferimento ai servizi forniti dagli enti di controllo del traffico aereo ed ai servizi di informazione aeronautica;
    • procedure di emergenza.
    • Vedi il dettaglio del programma didattico VDS avanzato

Le esercitazioni pratiche a bordo di un apparecchio VDS avanzato, che sono svolte in presenza di istruttore, comprendono attività di volo in spazio aereo controllato ed addestramento di volo specifico nell’ambito di circuiti aeroportuali in costanza di traffico di aviazione generale.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE: